Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_montreal

«Il Genio Vagante», Giovanni Capriotti - “Da Roma alla ricerca del mondo”

Data:

29/09/2017


«Il Genio Vagante», Giovanni Capriotti - “Da Roma alla ricerca del mondo”

La serie d’incontri, intitolata «Il Genio vagante: Italiani di arte, lettere, scienze... nel mondo», è uno spazio di confronto e di dialogo culturale che l’Istituto Italiano di Cultura ha concepito esclusivamente per i giovani italiani nel mondo. Italiani che, al di là di ogni orientamento, sono portatori di saperi accumulati in Italia e che nel diffonderli seguono, anche a loro insaputa, una disposizione o una vocazione di antica origine: lo scambio generoso di cultura, confortato da un vivo senso di umana comprensione.

29 Settembre 2017, 18:00 Entrata libera
Istituto Italiano di Cultura di Montreal
1200 Av. du Dr Penfield
Conferenza in lingua italiana

La passione per il viaggio intesa come una necessità primaria. La mobilità storica degli esseri umani e l’ispirazione di una città magica, antica e cruda come Roma. Da li ho mosso i miei primi passi come essere umano e conseguentemente come fotografo di reportage. Nonostante il mio girovagare infinito, è li che continuo a tornare, spesso con la mia immaginazione, fisicamente ogni qualvolta gli impegni me lo consentano. Arrivi e partenze sono il sale della mia professione non solo in senso letterale, ma anche all’interno di ciò che racconto attraverso le immagini, siano esse statiche o in movimento. Mi considero un saggista visuale più interessato a raccontare le cause che gli effetti. È da li che si dipanano le mie narrative foto e video, rispettando i fatti, ma cercando di organizzarli all’interno di una narrazione più ampia, oltre le logiche commerciali di comunicazione. Vogliate scusarmi se non riesco a fermare né me, né la mia sconfinata curiosità.

Giovanni Capriotti è un fotografo documentario nato a Roma nel 1972. Dopo aver terminato il Liceo Scientifico si trasferisce ad Amsterdam e Londra attratto dalle scene creative di queste città durante gli anni 90. La passione per la fotografia ha sempre fatto parte della sua vita. Sebbene all’inizio non potesse permettersi una macchina fotografica decente, una Polaroid insieme a una vecchia Yashica furono le sue compagne inseparabili durante i suoi primi scatti. Dopo alcuni mesi nel Regno Unito, Giovanni si iscrive al London Communication College, per organizzare tutto ciò che aveva imparato da fotografo autodidatta. Una volta terminato il college, il servizio militare, lo richiama in patria. Dopo un anno speso al servizio dello stato e due viaggiando in Europa, viene assunto da una rinomata compagnia aerea, incrementando notevolmente le sue possibilità di viaggiare. In seguito si appassiona alla fotografia documentaristica e nel corso di quasi due decenni riesce a produrre diversi lavori ispirati da tematiche sociali, politiche e altri argomenti di attualità. Attualmente Giovanni, ottenuta una laurea con lode in fotogiornalismo dal Loyalist College di Belleville, Ontario, vive con la moglie Meredith e la figlia Lulu tra Montreal e Toronto. Il suo lavoro fotografico e video esplora diverse tematiche a livello mondiale e nord americano, sempre con un occhio di riguardo per le narrative visuali più intime, che spesso vengono snobbate o trascurate dall’attenzione generale.

Informazioni

Data: Ven 29 Set 2017

Orario: Alle 18:00

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Montreal

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura - 1200 Av. du Dr. Pen

976